SalumiAmo Magazine

Dal ricettario Emozioni del Gusto, la Pizza Crunch®

Prosciutto e funghi o Quattro stagioni: due pizze famosissime e tra le più consumate in Italia, che hanno come protagonisti i salumi.

Nella Giornata Mondiale della Pizza, diamo qualche accorgimento per l’utilizzo di questi prodotti senza andare ad alterare i sapori. Il prosciutto crudo, così come il salame e la bresaola, non va mai cotto insieme all’impasto, ma aggiunto alla fine, prima di impiattare la pizza. Il calore eccessivo infatti aumenterebbe la sapidità del salume e in più tenderebbe ad asciugarlo eccessivamente.  Diverso invece è per i salumi cotti come il prosciutto cotto e la mortadella: questi possono andare direttamente nell’impasto da cuocere, facendo sempre attenzione ai tempi per non bruciarli.

Non resta altro che cimentarci in cucina quindi… e per farlo al meglio, proponiamo la Pizza Crunch® di Renato Bosco, uno dei dieci chef degli Ambasciatori del Gusto che ha interpretato i salumi nel ricettario ‘Le emozioni del Gusto’ dell’Istituto Valorizzazione Salumi Italiani (IVSI).

“Ogni volta che prendo in mano una fetta di prosciutto crudo mi si risvegliano dei ricordi. Soprattutto di quando mia mamma mi dava come merenda pane e prosciutto e questo andava a esaltare sicuramente sia il prosciutto che il pane stesso. Nella mia pizzeria normalmente viene abbinato con la burrata perché la cremosità della burrata pugliese e il prosciutto crudo con la sua sapidità, esaltano tutto quello che è il concetto della pizza” ha affermato Renato Bosco durante la preparazione della ricetta.

Procedimento per l’impasto:

Impastare in prima velocità la farina con 300 g di acqua, poi aggiungere il lievito sbriciolato, appena l’impasto prende corpo, impastare in seconda velocità, unendo il sale e l’acqua rimanente fino ad ottenere un impasto omogeneo. Lasciare riposare in massa a temperatura ambiente per un’ora poi riporre in frigo per circa 12 ore. Trascorso questo tempo, estrarre dal frigo e capovolgere l’impasto su una spianatoia infarinata e stenderlo, schiacciarlo con le dita in maniera delicata. A questo punto trasferirlo in una teglia da forno di 30×40cm, unta precedentemente, e aggiungere un filo d’olio sopra la base; lasciar lievitare nuovamente per un’ora circa. Nel frattempo che la pizza lievita preparare gli ingredienti e preriscaldare il forno a temperatura di 240-260°C in modalità statica. Infornare la pizza per circa dieci minuti. Una volta sfornata tagliare a quadrotti e farcire.

Preparazione della farcitura:

Unire in un frullatore ad immersione 180 g di formaggio fresco a pasta molle di latte caprino, 30 g rucola e 20 g di pinoli frullare ed ottenere una crema. Sbucciare delle cipolle rosse di Tropea e utilizzare le bucce, che solitamente buttereste, per ottenere la polvere di cipolla rossa. Pulire bene le bucce privandole di eventuale terra, farle essiccare passandole in forno a 60° per un paio d’ore. Poi con l’utilizzo di un frullatore ridurre le bucce in polvere. Procedere alla farcitura mettendo alla base della pizza una quenelle di crema di caprino rucola e pinoli. Aggiungere poi le fette di prosciutto crudo ed infine a piacere la polvere di cipolla rossa e i germogli di crescione.

La ricetta, disponibile anche in video – e il ricettario completo – sono nella sezione Ricette D’Autore del sito.

News

PINKEASTER: menu di Pasqua con la Mortadella Bo...

Un tris di piatti gustosi, dall’antipasto al secondo, leggeri e di facile preparazione. Un menu completo, originale e appetitoso, facile per tutti

PINKEASTER: menu di Pasqua con la Mortadella Bologna IGP
News

La dieta mediterranea e le proteine: alleati pe...

In questi giorni di inattività forzata è più che mai necessaria una dieta corretta: un regime alimentare sbagliato potrebbe non solo appesantirci ma addirittura indebolirci

La dieta mediterranea e le proteine: alleati per il riposo forzato
News

Salame Cacciatore Italiano DOP: produzione +8,9%

Il Salame Cacciatore Italiano continua ad essere sempre più presente sulle nostre tavole per le sue qualità garantite dal marchio DOP per il suo gusto inconfondibile dolce e delicato

Salame Cacciatore Italiano DOP: produzione +8,9%
News

Cinta senese, l'Ue approva modifica al discipli...

Estesa a tutte le porzioni della Cinta Senese, e non più alla sola carne. Dopo quasi 8 anni, la modifica al disciplinare

Cinta senese, l'Ue approva modifica al disciplinare
News

Mortadella Bologna lancia sul web “I Racconti i...

Il sito del Consorzio Mortadella Bologna inaugura la rubrica di storytelling “Racconti in Rosa”, dedicata ad ospitare storie e racconti ispirati alla “regina rosa dei salumi”

Mortadella Bologna lancia sul web “I Racconti in Rosa”
News

E' tempo di friggere!

Le crocchette spagnole sono una vera leccornia dello streetfood, ma anche a casa, sono l’ideale per un aperitivo davvero speciale

E' tempo di friggere!
News

Salumi italiani DOP e IGP celebrati dallo chef ...

Grande successo per la serata dedicata alla stampa e agli operatori tedeschi al ristorante Kraftwerk di Oberursel

Salumi italiani DOP e IGP celebrati dallo chef Seebacher
Salumi e dintorni

Fiori e salumi: un abbinamento insolito per le ...

Può sembrare una nuova tendenza “da gourmet”, ma mangiare fiori non è affatto una novità. L’uso culinario dei fiori risale a migliaia di anni fa, esattamente come i salumi

Fiori e salumi: un abbinamento insolito per le tavole di primavera

SalumiAmo Magazine è nato per condividere news, ricette e curiosità sul mondo dei salumi, patrimonio unico al mondo ed invidiato ovunque. SalumiAmo è un marchio registrato e gli eventi organizzati da IVSI (Istituto Valorizzazione Salumi Italiani), che è l'Istituto con una mission molto chiara già nel nome, portano questo brand in giro per l'Italia e nel mondo. In questo spazio puoi tenerti aggiornato sul mondo dei salumi italiani.