SalumiAmo Magazine

La torta salata più antica d’Europa

28 aprile 2023 – La sua origine viene fatta risalire nientemeno che al 1500, su per giù, quando in un’area precisa del nord Europa nacque come piatto prelibato, di cui pare fosse goloso nientemeno che Carlo III, Duca di Lorena: siamo infatti nell’omonima regione francese, che condivide i confini con altri tre stati (Belgio, Lussemburgo e Germania) e ha dato il nome alla ricetta, che ancora oggi porta con sé la cultura di un’area di confine. Tuttavia, nonostante fosse di frequente sulle tavole dei signori locali, si tratta da sempre di un piatto ‘popolare’, certo, molto famoso, ma anche molto apprezzato fra la gente comune.

Carlo III, Duca di Lorena (dipinto di François Clouet, Sotheby’s)

 

La creazione di cui parliamo è un perfetto esempio di contaminazione fra culture diverse, già nel nome: Quiche, simile alla parola ‘torta’ in tedesco (Kuchen) e Lorraine, cioè della Lorena, la zona francese in cui è comparsa per la prima volta oltre 500 anni fa. Esistono diverse versioni, che variano man mano che ci si sposta lungo i confini delle regioni limitrofe, in base ai gusti, alle disponibilità di prodotti da poter aggiungere alla ricetta originale e alle usanze locali. Basti pensare che entro l’immediato confine tedesco, ne esiste una variante con l’aggiunta di cipolle bianche

Oggi, in Francia, la quiche lorraine è un piatto molto comune e spesso nelle panetterie, locali noti come boulangerie di cui le città francesi sono piene, si trova con facilità. Non manca mai nemmeno nelle brasserie e nei cafè delle zone più frequentate, rappresentando uno dei piatti più semplici e diffusi della nazione. Noi la scopriamo con l’aiuto di mani esperte, perché nella ricetta originale francese, c’è un salume che la rende golosa e inimitabile: la pancetta. Una vera chicca, ideale quando non sappiamo cosa proporre ai nostri ospiti per una cena, un pranzo o un aperitivo particolare. E’ anche un ottimo modo di affrontare pic-nic e gite fuori porta, grazie alla possibilità di prepararla prima e mangiarla senza doverla riscaldare.

“Ci sono ricette che fanno venire fame soltanto pronunciandone il nome: è il caso della quiche lorraine che è una delle grandi glorie della cucina francese. Se la guardiamo da vicino non è al fondo che una torta salata, ma con una grazia tutta speciale e un equilibrio di sapori che la rende indimenticabile” – ha detto Maria Teresa Di Marco de La Cucina di Calycanthus, che l’ha creata e condivisa con noi.

“Come spesso succede con i piatti della tradizione francese può incutere un poco di timore al momento di metterla in cantiere, ma in realtà non è difficile né lunga da preparare, merita solo qualche attenzione nei diversi passaggi e come sempre ottimi ingredienti di partenza. Il vantaggio non trascurabile è che si può preparare con anticipo, perché tiepida o incluso fredda è sempre buonissima. La ricetta che proponiamo è quella classica che funziona sempre egregiamente, l’unica novità è nell’impasto del guscio di brisée che è montato con acqua calda e burro sciolto (invece che freddo) e con la farina integrale, seguendo l’estro creativo di una grande food-writer, Donna Hay.”

Una ricetta golosa, capace di valorizzare la pancetta in modo creativo, ma anche la grande storia che la contraddistingue. Un classico d’Oltralpe che spesso troviamo sulle tavole dei banchetti anche qui da noi, in formati diversi, dalla monoporzione fino al formato ‘da condividere’ in fette più generose. Ovviamente, una volta padroneggiata la tecnica, nulla vieta di arricchire la versione classica con ingredienti personalizzati con il proprio gusto e secondo le proprie esigenze. Sempre nel rispetto della tradizione!

I passaggi per replicarla sono nel nostro archivio di ricette d’autore e non aspetta altro che di mettervi alla prova. Che aspettate?!

News

Le 3 DOP piacentine al “F.RE.E.” di Monaco con ...

Presentata al Municipio di Monaco alla stampa tedesca, la tappa di Piacenza del Tour de France, cicloturismo e riqualificazione del prodotto balneare

Le 3 DOP piacentine al “F.RE.E.” di Monaco con la regione Emilia-Romagna
Eventi

Premio Reporter del Gusto: 17° edizione a Milano

A Milano la diciassettesima edizione del premio giornalistico nato nel 2005 per celebrare il lavoro della stampa

Premio Reporter del Gusto: 17° edizione a Milano
News

Frittelle di Carnevale insolite

Speck, pancetta, mele e prugne per giocare con forme e sapori: le frittelle di carnevale che proponiamo non hanno nulla di convenzionale

Frittelle di Carnevale insolite
News

Crostata invernale: coppa, verdure e fantasia

Combinare variazioni infinite di sapori, un po’ sulla base dei gusti personali, un poco semplicemente seguendo il filo di quello che resta nel frigo

Crostata invernale: coppa, verdure e fantasia
News

Le eccellenze della salumeria DOP e IGP protago...

Il Progetto “DELI.M.E.A.T.” torna nuovamente in Francia per incontrare i consumatori e presentar loro le eccellenze della salumeria

Le eccellenze della salumeria DOP e IGP protagoniste nei ristoranti di Parigi
News

Speck, lenticchie e farro per rientrare nei ranghi

Una ricetta che ci aiuterà, fra le altre cose, a risolvere un pranzo veloce o una cena leggera e …rientrare nei ranghi, dopo settimane in cui forse abbiamo sgarrato con pasti più pesanti del solito

Speck, lenticchie e farro per rientrare nei ranghi
News

La ricetta scaldacuore

Un brodo aromatico e del tutto vegetale per accompagnare questi agnolotti del plin farciti con lo Zampone: la proposta perfetta per una cena di festa!

La ricetta scaldacuore
News

9 italiani su 10 si confessano “spreconi” duran...

Dal Consorzio Tutela Bresaola della Valtellina 6 suggerimenti a tutto gusto e antispreco per vivere le prossime festività all’insegna di serenità e condivisione

9 italiani su 10 si confessano “spreconi” durante le feste

SalumiAmo Magazine è nato per condividere news, ricette e curiosità sul mondo dei salumi, patrimonio unico al mondo ed invidiato ovunque. SalumiAmo è un marchio registrato e gli eventi organizzati da IVSI (Istituto Valorizzazione Salumi Italiani), che è l'Istituto con una mission molto chiara già nel nome, portano questo brand in giro per l'Italia e nel mondo. In questo spazio puoi tenerti aggiornato sul mondo dei salumi italiani.