Lo 'Z Factor' è a Napoli! Premiata la ricetta con Zampone Modena più creativa

NEWS IVSI

09/12/2014

Si è conclusa la quarta edizione della Festa dello Zampone a Modena. Tante iniziative gustose: fra ricette innovative e tradizionali, Piazza Grande ha raccolto una folla di curiosi attirati dai profumi della cucina modenese. Un'edizione davvero divertente di una festa ormai divenuta un classico.

Nella cornice di Piazza Grande si sono scontrate a suon di padelle 11 scuole di tutta Italia. Da nord a sud, isole comprese (Sicilia, Capri). Oltre 260 i ragazzi arrivati per sostenere le proprie squadre. Giudice indiscusso della gara lo chef Massimo Bottura, che si aggirava tra i piatti dei ragazzi, assaggiando, toccando, e odorando e ovviamente ...giudicando. Tutti bravi ed entusiasti i ragazzi delle scuole alberghiere, ed anche molto emozionati davanti ad un grande del Mestiere quale è Bottura.

Tra applausi e tifo appassionato lo chef ha premiato i primi quattro classificati:

1) zampastiera dell'ISIS Elena di Savoia di Napoli
2) cous cous di cotechino Modena IGP dell'ISIS Enrico Medi di Randazzo (CT)
3) fagottino croccante di pasta "bastila" con Cotechino Modena IGP e ortaggi romani dell'ISIS Gioberti di Roma
4) paccheri di Gragnano IGP con Cotechino di Modena IGP dell' IPSAR Axel Munthe di Capri (NA).
 
Nel fare i complimenti a tutti i ragazzi, Bottura ha spiegato il motivo del primo posto ai ragazzi di Napoli: "sono stati gli unici a fare un dolce e hanno addirittura osato con il dolce napoletano per eccellenza, la pastiera. In questo dolce c'è un bilanciamento perfetto tra sapidità, dolcezza e parte amara oltre ad una ottima tecnica. Questo è l'esempio di vera contaminazione: una pastiere perfetta napoletana in pieno territorio emiliano".

“Il nostro è uno dei prodotti più antichi della salumeria italiana, antico di 500 anni, che ha ancora confini che non merita: di stagione (è consumato soprattutto durante le feste di Natale, e poco più) e di preparazione; quanti piatti conosciamo, oltre allo Zampone con lenticchie?” A domandarselo è Paolo Ferrari, Presidente del Consorzio Zampone Modena e Cotechino Modena IGP, che prosegue: “Oggi vogliamo cominciare ad abbattere queste barriere, perché siamo certi che lo Zampone e il Cotechino abbiano la vocazione per esaltarsi in cucina in cento modi diversi, e dunque per essere gustati in ogni momento dell’anno.”

Durante la manifestazione Massimo Bottura ha presentato anche l’Emilia Burger, l’hamburger con il cotechino, (carne di manzo, Parmigiano Reggiano, Cotechino Modena IGP) un’invenzione spettacolare che ha già incantato New York lo scorso ottobre per il Columbus Day, con code interminabili di newyorkesi in fila davanti al chiosco di Madison Square Park per assaggiare questa eccellenza del Made in Italy. L’Emilia Burger è stato presentato in Piazza Grande, in occasione della festa, incontrando il gusto dei più giovani, neanche a dirlo.

La quarta Festa dello Zampone Modena e del Cotechino Modena IGP ha riservato sorprese fino a domenica 7, con il classico appuntamento a Castelnuovo Rangone per il SuperZampone 2014. Nel pomeriggio poi a Modena, lo chef Luca Marchini ha incantato il pubblico con degustazioni teatralizzate. Lunedì 8, sempre in Piazza Grande, si è poi chiusa la kermesse con i più piccoli, protagonisti di “Cuochi per un giorno”: una mattinata dedicata ai bambini, con laboratori di cucina per loro, per scoprire la cucina di casa e i profumi della tradizione.

Guarda la fotogallery sulla nostra pagina Facebook SalumiAmo

Vai all'archivio completo >