Se anche Clooney sceglie il Culatello di Zibello DOP

NEWS IVSI

13/02/2014

A Milano dopo la presentazione dell'ultimo film, in compagnia di colleghi illustri, si concede una cena colma di prelibatezze. Un vero intenditore di made in Italy

Il Made in Italy piace sempre di più ai divi di Hollywood: questo non è una novità. Sempre più spesso leggiamo infatti le dichiarazioni d’amore per il nostro Paese, fatte da chi ama le sue coste mozzafiato, i paesaggi collinari dell’entroterra, le nevi delle Alpi. Ma il vero asso nella manica, quello che possiamo usare per sbaragliare qualsiasi concorrenza, è sicuramente il nostro cibo. Le produzioni agroalimentari, dai salumi al vino fino ai formaggi, fanno parte del menu e delle prelibatezze preferite a tavola da molti attori e protagonisti del jet set d’oltreoceano.

Fra le perle nostrane, protagonista con una certa costanza delle tavole dei ‘famosi’, c’è il Culatello di Zibello DOP. L’ultimo evidente episodio che conferma questa regola è quello di pochi giorni fa, quando George Clooney e Matt Damon, dopo aver partecipato alla trasmissione ‘Che Tempo Che Fa’ condotta da Fabio Fazio nella sede RAI di Milano - in occasione della presentazione del film che li vede protagonisti “The Monuments Men” - sono stati fotografati a cena al ristorante Il Pontaccio (in compagnia di Bill Murray e John Goodman): una perfetta cena all’italiana, quindi, durante la quale non è mancato nulla, Culatello compreso.

Da veri intenditori, Clooney e amici si sono concessi uno dei prodotti italiani più apprezzati in assoluto, a conferma che il palato dei divi, si fa sempre più fine. Dal ristorante poi confermano: ‘Culatello di Zibello DOP, certi clienti riconoscono la qualità’; probabilmente a guidare la compagnia hollywoodiana nella degustazione, il buon Clooney, ormai italiano d’adozione. Non è infatti la prima volta che George viene pizzicato a godersi questa perla del parmense (leggi cosa accadeva nel 2008). Con un ambasciatore del genere...viene da chiedersi: what else?
Vai all'archivio completo >