Francesco Pizzagalli confermato alla presidenza dell'Istituto Valorizzazione Salumi Italiani

NEWS IVSI

04/06/2018

Francesco Pizzagalli è stato riconfermato alla presidenza per la terza volta dell'Istituto Valorizzazione Salumi Italiani (IVSI) per il triennio 2018-2021. Lo ha eletto lo scorso 22 maggio il Consiglio direttivo dell'Istituto, che ha anche nominato Lorenzo Spada come Vice Presidente.

Francesco Pizzagalli è stato riconfermato alla presidenza per la terza volta dell'Istituto Valorizzazione Salumi Italiani (IVSI) per il triennio 2018-2021. Lo ha eletto lo scorso 22 maggio il Consiglio direttivo dell'Istituto, che ha anche nominato Lorenzo Spada come Vice Presidente.

Nominato anche il Consiglio Direttivo IVSI che è aumentato da 11 a 13 Consiglieri: Lorenzo Beretta (Salumificio F.lli Beretta spa); Stefano Borchini (Slega srl); Barbara Bordoni (Salumificio Bordoni srl); Giulio Gherri (Prosciuttificio San Michele srl); Marella Levoni (Levoni spa); Claudio Palladi (Rigamonti salumificio spa); Umberto Raspini (Raspini spa); Sara Roletto (Rugger spa); Stefania Rota (San Vincenzo di Fernando Rota srl); Lorenzo Spada (Villani spa); Guido Veroni (Veroni f.lli fu Angelo spa); Giorgia Vitali (Salumificio Vitali spa).

Francesco Pizzagalli, Amministratore Delegato della Fumagalli Industria Alimentari SpA, aveva già guidato l’IVSI dal 2000 al 2005. E’ stato Presidente di Assica dal 2005 al 2010, per poi tornare alla Presidenza di IVSI nel 2012.

Sono onorato di proseguire la mia Presidenza all’Istituto e ringrazio i Consiglieri per la fiducia che mi hanno dimostrato ancora una volta” ha affermato Francesco Pizzagalli, Presidente dell’Istituto Valorizzazione Salumi Italiani.

"L’Istituto opera ormai da più di 30 anni su tre grandi linee: la promozione dei salumi In Italia e all’estero, l’informazione al consumatore e la ricerca. Sulla attività di promozione, siamo presenti in Italia e in Germania con il programma Autentico Piacere Europeo, che ci vede protagonisti insieme al Consorzio Cacciatore, al Consorzio Mortadella Bologna e al Consorzio Zampone Modena Cotechino Modena, per i prossimi tre anni.

Per quanto riguarda i mercati extra UE, siamo presenti negli Stati Uniti attraverso il programma Enjoy European Quality, che coinvolge oltre l’Istituto anche il Consorzio per la tutela dell’Asti Docg e del Consorzio Provolone Valpadana DOP. L’ obiettivo principale di questo programma è quello di promuovere i prodotti italiani per contrastare il fenomeno dell’Italian Sounding. In Italia invece, la promozione dei salumi continua attraverso SalumiAmo®, i nostri noti aperitivi che da oltre 10 anni consentono ai consumatori di conoscere più da vicino il modo variegato dei salumi italiani.
Verso i consumatori abbiamo sempre più la necessità di essere trasparenti e informarli su basi che siano scientifiche, in modo da contrastare le fake news relative al nostro settore. Continueremo l’attività di comunicazione dei valori nutrizionale dei nostri prodotti. Una attività importante che coinvolgerà la classe medico scientifica attraverso seminari, work shop e convegni. Infine, continueremo l’ attività di ricerca, che svolgiamo in collaborazione con le Università e con gli Istituti specializzati nella nutrizione, per rendere i salumi sempre più idonei ai consumatori di oggi
” ha concluso Pizzagalli.
Vai all'archivio completo >