Premio Reporter del Gusto 2017: Roma caput mundi!

NEWS IVSI

29/05/2017

Italia e Giappone sotto il cielo stellato della capitale per la 12ma edizione del premio giornalistico

Non si poteva chiedere di meglio per la dodicesima edizione del Premio Reporter del Gusto, il riconoscimento ideato da IVSI nel 2004 che valorizza il lavoro dei giornalisti di radio, tv, carta stampata e web che si occupano di agroalimentare, in particolare di salumi italiani. Gli ingredienti per un’edizione di successo c’erano tutti: una cornice mozzafiato come Casina Valadier, location situata nel cuore di Villa Borghese a Roma, un vero e proprio gioiello in stile neoclassico del Pincio; una serata primaverile piacevole, a cui non hanno mancato di partecipare molti ospiti illustri, fra cui rappresentanti delle istituzioni e diversi premiati delle edizioni precedenti, che - come avviene già da alcune edizioni - hanno accettato l’invito a partecipare per condividere con soddisfazione il lavoro svolto dai colleghi, nell’importante opera di informazione cui si sono dedicati e si dedicano quotidianamente.


Un appuntamento ormai irrinunciabile per la stampa, che l’Istituto Valorizzazione Salumi Italiani ha creato in collaborazione con il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e che fin da subito è stato vissuto positivamente dai professionisti dell’informazione. Oggi, dopo 12 edizioni, sono circa 80 i premi assegnati da IVSI a firme sia italiane che estere, riconosciuti a personalità che si sono distinte per il loro ruolo di divulgazione dei temi del mondo dei salumi italiani a vari livelli: giornalisti, nutrizionisti, medici… il profilo dei Reporter del Gusto è molto variegato, ma il tratto che li accomuna è legato alla completezza, alla precisione e alla qualità dei loro articoli e servizi, attraverso i quali il pubblico ha potuto conoscere storia, tradizioni e caratteristiche uniche dei prodotti di salumeria italiana.


Come di consueto, anche quest’anno c’è stata una sezione internazionale: “il Premio è nato inizialmente per i giornalisti italiani, ma subito dopo le prime edizioni, si è sentita l’esigenza di varcare i confini nazionali. Abbiamo quindi seguito le traiettorie dei luoghi di destinazione dei nostri prodotti, premiando negli anni giornalisti brasiliani, tedeschi, coreani, cinesi, svedesi. In questa edizione abbiamo celebrato i giornalisti giapponesi, con i quali abbiamo un ottimo rapporto instaurato da tempo, che hanno avuto l’occasione di parlare dei nostri salumi in occasione dell’ultimo programma promozionale avviato dall’Istituto nel 2015 e giunto ormai alle battute finali” ha affermato Francesco Pizzagalli, Presidente di IVSI.

L’IVSI ha all’attivo in Giappone tre campagne promozionali: dopo quella triennale del 2000-2003, subito dopo l’apertura del mercato nipponico ai salumi italiani (avvenuta nel febbraio 1999), ne è stata organizzata una biennale nel 2008-2010, mentre la terza - SalumiAmo DOP, anch’essa biennale e iniziata nel luglio 2015 - si sta per chiudere. Di fondamentale importanza per il successo di questi programmi promozionali con contributi europei, il supporto dell’Agenzia ICE, in particolare della sede di Tokyo, che soprattutto nell’ultimo programma ha svolto un ruolo chiave nell’organizzazione delle numerose attività realizzate in Giappone.


E’ la seconda volta che il Giappone è protagonista della sezione internazionale del premio, dopo una prima occasione nella quinta edizione, che celebrò il lavoro di 5 giornalisti giapponesi in una cerimonia svoltasi sempre nella capitale alla presenza dell’allora Ambasciatore giapponese in Italia S.E. Hiroyasu Ando.

I Reporter del Gusto 2017 sono 9 e si sono distinti per aver scritto e parlato di salumi italiani in maniera completa, corretta e, in molti casi, entusiasta: Shigeru Hayashi di FoodLife, Masakatsu Ikeda di Ryori Okoku, Hiroko Nakamura di Kyushu’s table, Cindy Suzuki della trasmissione radiofonica Grow & Glow. Oltre alle firme giapponesi, l’edizione 2017 è andato anche 5 ‘firme’ italiane, selezionate per la loro opera di divulgazione sul tema salumi: Chiara Giallonardo di Linea Verde (Raiuno), Paola Ferazzoli di Porta a Porta (Raiuno), Maria Teresa Lamberti di Mary Pop (Radio Rai1), Alessandro Libri corrispondente ANSA da Tokyo e il Dr. Luca Piretta, medico-chirurgo specialista in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva, che sulle pagine del mensile Sano&Leggero ha affrontato il lato nutrizionale dei salumi in maniera esaustiva, rassicurante e puntuale.


Durante la cerimonia c’è stato spazio anche per un riconoscimento ufficiale a due ristoratori giapponesi, che IVSI ha voluto premiare per aver partecipato al programma promozionale in Giappone: Masataka Araki del ristorante TIALOCA, situato vicino al Monte Fuji, e Yuji Muranaka del ristorante ROSE e ROMEO, che si trova a nord di Kyoto, sono stati selezionati come vincitori di un concorso dedicato al circuito della ristorazione giapponese, organizzato all’interno delle attività del programma di promozione SalumiAmo DOP: i due chef, insieme ai giornalisti nipponici, hanno fatto parte del gruppo in visita nelle zone di produzione e hanno potuto così toccare con mano la realtà produttiva di questi prodotti.

La serata è stata condotta da Francesca Romana Barberini, conduttrice tv, autrice e food writer, che ha collaborato con IVSI in diversi eventi negli ultimi anni, fra cui diversi aperitivi SalumiAmo®, degustazioni, seminari e - non in ultimo - nelle ultime 4 edizioni del premio giornalistico Reporter del Gusto.

Scarica le foto della premiazione

Vai all'archivio completo >